biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

HomeFormazione permanenteFormazione permanente anno 2019FormazioneFormazione PermanenteFormazione Permanente anno 2019P19068 - Il diritto del lavoro ed i diritti sociali alla luce del diritto europeo

P19068 - Il diritto del lavoro ed i diritti sociali alla luce del diritto europeo

Nell’ultimo ventennio il diritto del lavoro si è caratterizzato per una rapida e costante evoluzione: un dinamismo indotto dai profondi cambiamenti dell’economia e della società e favorito dal dialogo costante – e sempre più rilevante – con il diritto dell’Unione europea, anche nella sua dimensione “vivente” delle pronunzie della Corte di Giustizia.

Nella quotidianità dei giudici di merito e legittimità, il referente normativo e giurisprudenziale europeo rappresenta una costante nella definizione di controversie relative ad aspetti fondamentali del rapporto di lavoro subordinato, così come del rapporto previdenziale e assistenziale.

Il corso si propone una trattazione sistematica della moderna relazione tra diritto del lavoro nazionale e diritto dell’Unione europea, muovendo dalla demarcazione delle competenze legislative, per poi analizzare l’incidenza del diritto europeo sul rapporto di lavoro con le relative ricadute interpretative e processuali per il giudice, senza trascurare la considerazione della rilevanza dei diritti sociali nell’ordinamento dell’Unione.

Approfondimenti specifici saranno riservati agli istituti che maggiormente hanno recepito, e continuano a cogliere, la più incisiva influenza delle fonti sovranazionali: il decentramento produttivo, il distacco transnazionale di lavoratori, la gestione del tempo di lavoro, l’effettività delle tutele in materia di licenziamento, il diritto antidiscriminatorio, la flessibilità nel pubblico impiego e l’accesso dello straniero alle prestazioni sociali.

Particolare attenzione sarà riservata – necessariamente – al tema del rinvio pregiudiziale, strumento diretto di dialogo e interlocuzione tra giudice nazionale e giudice europeo.


Caratteristiche del corso:

Area: civile
 

 

Organizzazione: Scuola superiore della magistratura; durata: quattro sessioni (due giorni e mezzo); metodologia: mista (introduzione frontale di temi ed argomenti seguita da dibattito, gruppi di lavoro e laboratorio); numero complessivo dei partecipanti: novanta; composizione della platea: ottanta magistrati ordinari con funzioni di giudice del lavoro, cinque avvocati, cinque funzionari del Ministero della giustizia.

Eventuali incompatibilità: nessuna.

Sede e data del corso: Scandicci, Villa di Castel Pulci 11 settembre 2019 (apertura lavori ore 15.00) – 13 settembre 2019 (chiusura lavori ore 13.00).


Go to top