biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

HomeFormazione permanenteFormazione permanente anno 2019FormazioneFormazione PermanenteFormazione Permanente anno 2019P19014 - Genitorialità e adozione alla luce della giurisprudenza delle Corti

P19014 - Genitorialità e adozione alla luce della giurisprudenza delle Corti

Il diritto universalmente riconosciuto di ogni minore a crescere nella sua famiglia di origine e la nozione di “stato di abbandono morale e materiale” continuano ad essere un terreno in cui gli operatori di giustizia si muovono con passo incerto; ciò nonostante gli oltre trent’anni trascorsi dal varo della legge n. 184 del 1983 e l’amplissimo dibattito giurisprudenziale, talvolta contrastato dalla voce critica della dottrina.

La società globalizzata, l’era di internet, gli orizzonti sovranazionali hanno complicato l’accertamento della situazione di fatto, molto spesso dai contorni incerti e indefiniti, che mai può giustificare il sacrificio del diritto fondamentale del bambino alla sua famiglia.

Il corso intende occuparsi di questa complessità fattuale e giuridica, sollecitando una riflessione sulla nozione di genitorialità.

Nella ricostruzione del tema si terrà conto anche degli articoli 8 e 12 della Convezione Europea dei diritti dell’uomo, degli artt. 7 e 9 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea e della massiccia giurisprudenza sovra nazionale, che talvolta sconfessa la giurisprudenza domestica, oltre che dei puntuali interventi del Giudice delle leggi.

Ancora, si proporrà una indagine sull’emersione di nuovi diritti come quello alla fratellanza, recentemente consacrato dalla Corte di cassazione, e sulla opportunità di una interpretazione evolutiva di nozioni, quale quella di “rapporti significativi” con i parenti, alla luce delle nuove forme di comunicazione digitale e del conseguente mutamento delle relazioni familiari.


Caratteristiche del corso:

Area: civile
 

 

Organizzazione: Scuola superiore della magistratura; durata: quattro sessioni (due giorni e mezzo); metodologia: al fianco di relazioni frontali, concepite in termini di presentazione dialogica dei temi e seguite da dibattito, saranno previsti lavori tra gruppi ristretti di partecipanti con esame di casistica; numero dei partecipanti: novanta; composizione della platea: sessantacinque magistrati ordinari con precedenza per quelli addetti alle funzioni minorili, venti giudici onorari con funzioni civili, cinque avvocati.

Sede e data del corso: Scandicci, Villa di Castel Pulci 20 febbraio 2019 (apertura lavori ore 15.00) – 22 febbraio 2019 (chiusura lavori ore 13.00).


Go to top