biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

P19012 - Seminario base sulle nozioni di contabilità e bilancio

Il corso costituisce un appuntamento tradizionale ed irrinunciabile dell’attività formativa.

Il bilancio rappresenta la fonte primaria delle informazioni per quanti gravitano attorno al mondo dell’impresa: soci, obbligazionisti, banche ed altri finanziatori, lavoratori (subordinati o autonomi), clienti e fornitori. Si tratta di un documento contabile, imposto dalle norme civilistiche e fiscali, rappresentativo della situazione economico - patrimoniale e finanziaria dell’impresa e tale da costituire un vero e proprio sistema di valori, purché si sia in grado di leggerlo correttamente.

La lettura e la rilevazione contabile dei dati relativi all’azienda, ed inerenti all’amministrazione degli enti (anche pubblici), rappresenta una esigenza diffusa da parte dei magistrati, che spesso entrano in contatto con le tecniche e le discipline extra-giuridiche di tipo contabile ed aziendale.

Il corso consentirà di approfondire i principi basilari di lettura del bilancio, tenendo conto anche dei Principi Contabili Nazionali (OIC) e di tutte le nozioni utili per comprendere il reddito di esercizio, le componenti del patrimonio e la situazione complessiva dell’azienda.

L’obiettivo è quello di consentire ai partecipanti di effettuare una analisi critica dei bilanci e delle correlazioni esistenti tra il conto economico e lo stato patrimoniale; tali nozioni contabili meritano di essere adeguatamente conosciute per poter esercitare con competenza talune importanti funzioni giurisdizionali.

Si pensi, ad esempio, alle funzioni dei giudici specializzati in materia di impresa e di crisi di impresa (istruttoria pre-fallimentare e valutazione dello stato di insolvenza); alle funzioni dei giudici civili e penali (molto spesso chiamati a giudicare anche sulla rilevanza civile e penale delle condotte di coloro che devono redigere il bilancio di esercizio) e dei pubblici ministeri (svolgimento delle indagini e verifica delle acquisizioni documentali e peritali) nel settore dei reati economici.

L’approccio pratico costituirà una importante caratteristica del corso, che si avvarrà di professori esperti nella materia contabile e finanziaria per introdurre i giudici al complesso linguaggio del bilancio e della contabilità con l’intento di fare comprendere, mediante una speciale didattica, passo dopo passo, come si costruisce il bilancio e come si effettua la sua analisi per ricercare tutte le possibili notizie sull’efficienza economica e finanziaria di una azienda e su come trarre considerazioni sull’andamento e sviluppo futuri.


Caratteristiche del corso:

Area: comune


Organizzazione: Scuola superiore della magistratura; durata: quattro sessioni (due giorni e mezzo); metodologia: mista (relazioni frontali con dibattito e gruppi di lavoro con esame di questioni particolari e casistica); numero complessivo dei partecipanti: novanta; composizione della platea: ottantacinque magistrati ordinari e cinque avvocati.

Eventuali incompatibilità:saranno postergati rispetto ad ogni altro richiedente coloro che risultino essere stati ammessi al corso P18053.

Sede e data del corso: Scandicci, Villa di Castel Pulci, 18 febbraio 2019 (apertura lavori ore 15.00) –   20 febbraio 2019 (chiusura lavori ore 13.00).


Go to top