biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

P19010 - La telematica nel processo penale (I)

L’informatica, dopo aver dimostrato ampiamente nel settore civile la sua idoneità a porsi quale strumento di ottimizzazione del lavoro del magistrato e delle parti processuali, è oramai approdata anche nel settore penale, attraverso la diffusione sul territorio nazionale di applicativi a disposizione del magistrato per l’organizzazione e la gestione del proprio lavoro. Questa diffusione ha avuto concrete ricadute sulla più generale organizzazione degli uffici giudiziari.

Come nelle edizioni precedenti, il corso si propone pertanto l’obiettivo di approfondire tutti gli aspetti del processo penale telematico, anche nella prospettiva di diffondere le "buone prassi informatiche" esistenti nei diversi uffici giudiziari: dal nuovo registro penale SICP, versione 8.0, alla Consolle del magistrato penale, con lo scadenzario sviluppato anche per gli uffici di secondo grado e la completa informatizzazione della trasmissione dei provvedimenti alla Procura Generale; dal programma di redazione dei provvedimenti “Atti e Documenti”, che prossimamente sarà fornito di firma digitale, al sistema TIAP, ai programmi per l’assegnazione automatica dei fascicoli in procura e negli uffici giudicanti di primo e secondo grado, ed infine alla piattaforma documentale come repository comune degli atti.

Si esamineranno anche temi come l’integrazione tra i registri informatizzati ed il sistema di trattamento informatico degli atti per la gestione del fascicolo digitale durante tutte le fasi processuali, la trasmissione degli atti in formato digitale da parte degli uffici fonte alle procure, la gestione informatica dell’acquisizione delle fatture e della liquidazione delle spese di giustizia, con uno specifico focus sulle buone prassi enucleate in tema di organizzazione ed innovazione.

Al fine di consentire che l’offerta formativa sia fruita da un maggior numero di interessati, anche per quest’anno saranno organizzati due incontri, di contenuto sostanzialmente analogo, aperti alla partecipazione del personale amministrativo degli uffici


Caratteristiche del corso:

Area: penale
 

 

Organizzazione:Scuola superiore della magistratura; durata: quattro sessioni (due giorni e mezzo); metodologia:mista (relazioni frontali e dibattito, tavoli di lavoro a percorso predeterminato); numero complessivo dei partecipanti: novanta; composizione della platea: ottantacinque magistrati ordinari con funzioni penali, oltre a cinque funzionari di segreteria o cancelleria.

Eventuali incompatibilità: saranno postergati rispetto ad ogni altro richiedente coloro che risultino essere stati ammessi ai corsi P18008 e P18087.

Sede e data del corso: Napoli, Palazzo di Castel Capuano, 11 febbraio 2019 (apertura lavori ore 15.00) – 13 febbraio 2019 (chiusura lavori ore 13.00).


Go to top