biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

HomeFormazione permanenteFormazione permanente anno 2018FormazioneFormazione PermanenteFormazione Permanente anno 2018T18021 Il contenzioso in tema di successioni e divisioni ereditarie, con particolare riguardo alle novità giurisprudenziali ed alle prassi degli uffici giudiziari di merito, anche in sede di volontaria giurisdizione

T18021 Il contenzioso in tema di successioni e divisioni ereditarie, con particolare riguardo alle novità giurisprudenziali ed alle prassi degli uffici giudiziari di merito, anche in sede di volontaria giurisdizione

Scopo del corso è l'approfondimento della tematica del contenzioso successorio, a seguito (anche) delle pronunce delle sezioni unite civili della Suprema Corte, quali, a titolo meramente esemplificativo, Cass. civ., sez. un., 27 febbraio 2013, n. 484, sul diritto di abitazione del coniuge superstite e Cass. civ., sez. un., 15 giugno 2015, n. 12307, sull'impugnazione del testamento olografo per falsità.

Verranno affrontate le principali questioni che si pongono all’attenzione degli interpreti con particolare riguardo all'evoluzione dottrinale e – soprattutto - giurisprudenziale degli istituti coinvolti nell'ambito di tale contenzioso, con particolare riguardo all'azione di riduzione per lesione di legittima ed alle impugnazioni testamentarie.

Ci si soffermerà altresì sulle prassi degli uffici giudiziari di merito in ordine ai problemi di gestione del contenzioso ereditario, notoriamente caratterizzati da gravosi adempimenti che si riflettono sulla durata dei processi.

Si analizzeranno, inoltre, le possibili ricadute che, sul giudizio divisorio, possono avere le recenti riforme legislative che hanno riguardato il processo esecutivo per espropriazione immobiliare (particolarmente in ordine alla fase relativa alla vendita dell'immobile pignorato). Grazie alla partecipazione di professionisti esterni (in particolare, notai), il corso concentrerà la propria attenzione anche sui procedimenti di volontaria giurisdizione in materia successoria, quali, ad esempio, le autorizzazioni di cui all'art. 747 cod. proc. civ., l'actio interrogatoria e l'eredità giacente, enucleando le prassi vigenti presso gli uffici giudiziari di merito ed individuandone anche le possibili interferenze con il contenzioso in materia di divisioni ereditarie.

Infine muovendo da una prospettiva europea (con riferimento al Reg. UE n° 650/2012 ed al certificato europeo in materia di successioni) verranno affrontate le maggiori questioni che si pongono all’attenzione degli interpreti.

Caratteristiche del corso:

Area: civile l

Organizzazione: Scuola superiore della magistratura - Struttura decentrata della Corte d’appello di Napoli; durata: quattro sessioni (due giorni e mezzo); metodologia: mista (relazioni frontali e dibattito); numero dei partecipanti e composizione della platea: novanta magistrati con funzioni civili in servizio presso distretti diversi da quello di Napoli oltre a magistrati ed avvocati del distretto napoletano, entro il numero e secondo i criteri di ammissione stabiliti con le Strutture organizzatrici.

Eventuali incompatibilità: nessuna.

Sede e data del corso: Napoli, Centro direzionale presso il Tribunale, 4 ottobre 2018 (inizio lavori ore 15.00) –  6 ottobre 2018 (fine lavori ore 13.00.

Go to top