biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

HomeFormazione permanenteFormazione permanente anno 2018FormazioneFormazione PermanenteFormazione Permanente anno 2018T18011 - Anche la pazzia vuole i suoi applausi: la follia tra letteratura e diritto

T18011 - Anche la pazzia vuole i suoi applausi: la follia tra letteratura e diritto

Il corso di formazione in epigrafe si traduce nell’organizzazione, in collaborazione con l’Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria ed il Comune di Palmi, della quinta edizione del Festival della Letteratura e del Diritto “Città di Palmi”.

Il tema della follia consente di affrontare tematiche di indubbio interesse giuridico.

Le relazioni, mediate e/o introdotte da suggestioni di tipo letterario, teatrale, artistico in genere, saranno caratterizzate da un taglio ampiamente interdisciplinare ed interfunzionale.

Quanto al diritto penale, risulteranno oggetto di approfondimento: a) la discussa questione dell’imputabilità in presenza di distorsioni patologiche della sfera volitiva; b) il concetto stesso di “volizione” penalmente rilevante nell’ottica delle più moderne ricerche neuroscientifiche; c) il rapporto tra queste ultime ed il diritto penale contemporaneo; d) il ruolo delle distorsioni volitive in fattispecie di reato di – più o meno - recente introduzione, come lo stalking ed il cyberbullismo.

In materia di diritto civile, lo stesso approccio consentirà di affrontare tematiche come quelle relative: a) ai vizi della volontà contrattualmente rilevanti; b) allo sfuggente concetto di incapacità naturale ex art. 428 c.c.; c) ad istituti ormai da tempo presenti nel nostro ordinamento giuridico, ma oggetto ancora di forti contrapposizioni interpretative, come l’amministrazione di sostegno.

Al temine del corso, nel pomeriggio del secondo giorno, i partecipanti che vi abbiano interesse potranno assistere ad ulteriori attività di approfondimento del tema

Caratteristiche del corso:

Area: comune l

Organizzazione: Scuola superiore della magistratura – Struttura decentrata della Corte d’appello di Reggio Calabria; durata: tre sessioni (un giorno e mezzo); metodologia: mista (relazioni frontali e simulazioni processuali); numero dei partecipanti e composizione della platea: sessanta magistrati ordinari in servizio presso distretti diversi da quello di Reggio Calabria, oltre a magistrati ordinari ed onorari di quel distretto entro il numero e secondo i criteri di ammissione stabiliti con la Struttura organizzatrice.

Eventuali incompatibilità: nessuna.

Sede e data del corso: Palmi, Casa della Cultura “L. Repaci”, 4 maggio 2018 (apertura dei lavori ore 9.15) –  5 maggio 2018 (fine dei lavori ore 13.00, con possibilità di prosecuzione su base volontaria).

Go to top