biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

HomeFormazione permanenteFormazione permanente anno 2018FormazioneFormazione PermanenteFormazione Permanente anno 2018T18005 - I giudici nazionali quali giudici naturali del diritto dell’Unione europea

T18005 - I giudici nazionali quali giudici naturali del diritto dell’Unione europea

Il corso intende approfondire, attraverso un approccio su casi concreti, il tema del giudice nazionale nell’attuazione del diritto dell’Unione secondo la giurisprudenza nazionale e della Corte di giustizia.  Saranno discussi, tra gli altri, i temi delle tecniche interpretative del diritto dell’Unione, dei rapporti tra le fonti dell’Unione, dei conflitti tra diritto interno e diritto dell’Unione europea, della nozione di "materia di competenza della UE".

Particolare attenzione verrà riservata all’ambito di applicazione del diritto dell’Unione con riguardo alla Carta dei diritti fondamentali e al profilo dell’applicazione e della non corretta interpretazione dello stesso diritto dell’Unione, da parte dei giudici, in relazione alla responsabilità extracontrattuale dello Stato.

Ulteriore approfondimento riguarderà il tema dei principi fondamentali dell’ordinamento italiano in rapporto all’ordinamento dell’Unione. Recenti casi – fra cui quello noto come vicenda Taricco – hanno portato in primo piano questo tema delicato, che merita una particolare attenzione.

Caratteristiche del corso:

Area: comune l

Organizzazione: Scuola superiore della magistratura - Struttura decentrata della Corte di Cassazione; durata: quattro sessioni (due giorni); metodologia: mista (relazioni frontali, dibattito e eventuale tavola rotonda); numero dei partecipanti e composizione della platea: cinquanta magistrati ordinari in servizio presso distretti diversi da quello di Roma, oltre a magistrati ordinari ed onorari di quel distretto e della Corte di cassazione entro il numero e secondo i criteri di ammissione stabiliti con la Struttura organizzatrice.

Eventuali incompatibilità: nessuna.

Sede e data del corso: Roma, Corte di cassazione, 7 marzo 2018 (apertura lavori ore 15.00) – 9 marzo 2018 (chiusura lavori ore 13.00).

Go to top