biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

HomeFormazione permanenteFormazione permanente anno 2018FormazioneFormazione PermanenteFormazione Permanente anno 2018P18079 - Il punto sul contenzioso bancario e finanziario: banche e clienti a confronto

P18079 - Il punto sul contenzioso bancario e finanziario: banche e clienti a confronto

Il corso – organizzato in collaborazione con la Banca d’Italia – si propone di approfondire la tematica dei contratti bancari e dell’intermediazione finanziaria.

Si tratta di un settore in continua evoluzione normativa e giurisprudenziale, a causa dell’ampliamento dell’offerta, da parte degli istituti di credito, di servizi sempre più ampi e modulati in rapporto alle esigenze degli utenti. L’asimmetria tra il potere economico e le informazioni in possesso della banca da un lato, e la ristretta sfera di conoscibilità del cliente dall’altro, ha indotto il legislatore ad imporre agli istituti di credito specifici obblighi di trasparenza nelle condizioni contrattuali.

Oggetto di specifico approfondimento saranno gli aspetti patologici derivanti dall’esecuzione dei contratti in questione, quali emergono nelle numerose applicazioni giurisprudenziali.

Dal punto di vista del diritto sostanziale, si analizzerà la disciplina dei contratti bancari, che si caratterizza per la sua complessità (requisiti di forma, contenuto minimo del contratto, ius variandi). Oltre alle disposizioni sui contratti bancari in generale, il corso si propone di esaminare i modelli contrattuali tradizionali (contratto di conto corrente; contratto di deposito bancario; contratto di apertura di credito; contratto di anticipazione bancaria), sino all’analisi dei modelli più complessi (contratti di intermediazione finanziaria e contratti derivati). L’esame del contenzioso bancario, anche con l’ausilio di funzionari della Banca D’Italia, verrà concentrato su aree particolarmente sensibili: pattuizione di interessi ultralegali, anatocismo e usura.

In particolare, oggetto di specifico approfondimento sarà la legge antiusura n. 108 del 7 marzo 1996, ed i principali aspetti ad essa correlati: finalità, aspetti penalistici e civilistici, nozione di interesse usurario; tasso effettivo globale e tasso effettivo globale medio; nuove istruzioni della Banca d’Italia e trattamento della CIV; interessi di mora; usura sopravvenuta.

Caratteristiche del corso:

Area: civile l

Organizzazione: Scuola superiore della magistratura, in collaborazione con la Banca d’Italia; durata: quattro sessioni (due giorni e mezzo); metodologia: mista (relazioni frontali, dibattito e eventuale tavola rotonda); numero complessivo dei partecipanti: novanta; composizione della platea: ottantacinque magistrati ordinari con funzioni civili e cinque avvocati.

Eventuali incompatibilità: nessuna.

Sede e data del corso: Roma, Sede della Banca d’Italia (via Nazionale), 24 ottobre 2018 (apertura lavori ore 15.00) –  26 ottobre 2018 (chiusura lavori ore 13.00). 

 

Go to top