biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

HomeFormazione permanenteFormazione permanente anno 2018FormazioneFormazione PermanenteFormazione Permanente anno 2018P18059 - Malattia mentale e pericolosità: dall’esperienza storica all’abolizione degli ospedali psichiatrici giudiziari

P18059 - Malattia mentale e pericolosità: dall’esperienza storica all’abolizione degli ospedali psichiatrici giudiziari

Il corso va ricondotto alle necessità formative derivanti dal procedimento di definitiva attuazione delle leggi n. 9 del 2012 e n. 81 del 2014, con le quali si è portata a compimento l’opera di superamento delle istituzioni cui venivano avviati, ai sensi degli articoli 219 e 222 del codice penale, gli autori di reato infermi di mente, non imputabili perché affetti da incapacità di intendere e di volere. Si tratta del compimento di un processo storico di lunga durata, che per progressioni successive ha radicalmente mutato il rapporto tra esecuzione penale e infermità mentale, e che va compreso nella sua interezza e complessità. Un processo che ha coinvolto, naturalmente, anche la dimensione cautelare del problema, incidendo appieno sul regime dell’applicazione provvisoria delle misure di sicurezza nei confronti di persone ritenute, sullo stato dei fatti, incapaci e però socialmente pericolose.

Verrà adottato un taglio didattico esplicitamente interdisciplinare, attingendo innanzi tutto alle diverse aree del giuridico, e dunque coinvolgendo storici del diritto, costituzionalisti, penalisti, processualpenalisti e penitenziaristi. Sarà richiesto, però, anche il contributo di docenti esperti delle discipline extra giuridiche pertinenti, necessariamente coinvolti nella concreta attuazione e gestione di questa nuova realtà: psichiatri, neurologi e psichiatri forensi innanzi tutto.

Si terrà conto della necessità per il magistrato – in base alla normativa ora attuata – di predisporre adeguatamente il ricorso a consulenti in materia di imputabilità, previsione della recidiva e “pericolosità”, nonché di porre in atto la necessaria attività di coordinamento coi Dipartimenti di salute mentale

Caratteristiche del corso:

Area: penale l

Organizzazione: Scuola superiore della magistratura; durata: quattro sessioni (due giorni e mezzo); metodologia: mista (relazioni frontali, dibattito e eventuale tavola rotonda); numero complessivo dei partecipanti: novanta; composizione della platea: cinquantacinque magistrati ordinari con funzioni penali, trenta magistrati di sorveglianza e cinque avvocati.

Eventuali incompatibilità: nessuna.

Sede e data del corso: Scandicci, Villa di Castelpulci, 12 settembre 2018 (apertura lavori ore 15.00) – 14 settembre 2018 (chiusura lavori ore 13.00).

Go to top