biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

P18053 - Il linguaggio del bilancio e della contabilità

La rilevazione contabile dei dati relativi all’azienda ed inerenti all’amministrazione degli enti (anche pubblici) costituisce un’esigenza diffusa da parte dei magistrati che operano sia nel settore civile che nel settore penale.

Si tratta di tecniche e di discipline extragiuridiche che meritano di essere adeguatamente conosciute per poter esercitare con competenza talune funzioni giurisdizionali (svolgimento delle indagini penali; istruttoria pre-fallimentare e valutazione dello stato di insolvenza; verifica delle acquisizioni documentali e peritali).

Il corso si svolgerà con l’ausilio di esperti, anche provenienti dal mondo accademico e professionale, che metteranno a disposizione dei partecipanti materiale di studio utile per orientarsi nella lettura del bilancio.

L’approccio pratico costituirà una caratteristica del corso, che si avvarrà di professori esperti nella materia contabile e finanziaria per introdurre al complesso linguaggio del bilancio e della contabilità.

Caratteristiche del corso:

Area: comune l

Organizzazione: Scuola superiore della magistratura; durata: quattro sessioni (due giorni e mezzo); metodologia: mista (relazioni frontali e dibattito); numero complessivo dei partecipanti: novanta; composizione della platea: ottantacinque magistrati ordinari e cinque avvocati.

Eventuali incompatibilità: saranno postergati rispetto ad ogni altro richiedente coloro che risultino essere stati ammessi al corso P17044.

Sede e data del corso: Scandicci, Villa di Castelpulci, 20 giugno 2018 (apertura lavori ore 15.00) –  22 giugno 2018 (chiusura lavori ore 13.00).

Go to top