biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

HomeFormazione permanenteFormazione permanente anno 2018FormazioneFormazione PermanenteFormazione Permanente anno 2018P18052 - Tutele individuali e tutele collettive nei rapporti di consumo, di risparmio e di credito al consumo nel dialogo tra corti e autorità amministrative

P18052 - Tutele individuali e tutele collettive nei rapporti di consumo, di risparmio e di credito al consumo nel dialogo tra corti e autorità amministrative

Il corso, organizzato in collaborazione con l’Università di Trento nell’ambito del comune progetto di formazione e ricerca denominato Re-Jus, intende sollecitare una riflessione ed un confronto sull’impatto dei diritti fondamentali, ed in particolare dell’articolo 47 CDFUE, sulla giurisprudenza nazionale pertinente a tre grandi ambiti del diritto dei mercati e dei consumatori, ambiti cui corrispondono le tre sessioni di lavoro.

In primo luogo, la tutela del consumatore rispetto alle piattaforme di e-commerce a carattere transnazionale: individuazione della legge e tutele applicabili, esigenze peculiari di protezione anche dei dati personali dei consumatori coinvolti, obblighi di informazione e profili di responsabilità delle piattaforme (v. CGUE, Amazon, 28 luglio 2016, C-191/15 e Opinione Avvocato Generale Szpunar sul caso Uber, 4 luglio 2017, C-320/16).

In secondo luogo, i rapporti tra tutela individuale e tutela collettiva con particolare riferimento al rapporto tra invalidità, azione inibitoria ed azioni restitutorie. Una peculiare attenzione verrà dedicata ai poteri del giudice civile di integrare e sostituire le clausole vessatorie, anche alla luce della più recente giurisprudenza delle SSUU.

In terzo luogo, i rapporti tra poteri del giudice civile ed autorità amministrative: in particolare AGCM, Banca d'Italia e Consob. In quest’ultimo ambito verranno comparate tutela dei consumatori e tutela dei risparmiatori nelle controversie aventi ad oggetto il risarcimento di danni arrecati ad una molteplicità di soggetti e causati da una medesima violazione.

L’attenzione verrà rivolta dunque al delicato intreccio fra enforcement giurisdizionale e amministrativo (v. il caso, di proporzioni europee e non solo, c.d. “Dieselgate”), nonché al profilo dei rimedi (v. caso Home Credit e profilo della efficacia, proporzionalità e dissuasività dei rimedi forniti per il caso di omissione degli obblighi di informazione nel credito al consumo).

Sessioni plenarie verranno alternate con sessioni pratiche di discussione in piccoli gruppi su casi concreti.

Caratteristiche del corso:

Area: civile l

Organizzazione: Scuola superiore della magistratura, in collaborazione con l’Università di Trento; durata: quattro sessioni (due giorni e mezzo); metodologia: mista (relazioni frontali, dibattito e discussione in piccoli gruppi); numero complessivo dei partecipanti: ottanta; composizione della platea: settanta magistrati ordinari e dieci magistrati onorari con funzioni civili.

Eventuali incompatibilità: saranno postergati rispetto ad ogni altro richiedente coloro che risultino essere stati ammessi al corso P17049.

Sede e data del corso: Trento, Università degli studi, Sede della Facoltà di giurisprudenza, 18 giugno 2018 (apertura lavori ore 15.00) – 20 giugno 2018 (chiusura lavori ore 13.00).

Go to top