biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

HomeFormazione permanenteFormazione permanente anno 2018FormazioneFormazione PermanenteFormazione Permanente anno 2018P18050 - L'interpretazione giuridica: dal monolitismo codicistico all’attuale dedalo delle fonti

P18050 - L'interpretazione giuridica: dal monolitismo codicistico all’attuale dedalo delle fonti

Il corso si inserisce in un tragitto formativo in tema di interpretazione che è stato praticato anche nello scorso anno, sia a livello centrale che territoriale.

Il tema, che ha un suo alveo scientifico naturale nella teoria generale del diritto, verrà qui affrontato applicando il metodo storico, avendo comunque come riferimento il tratto contemporaneo dell’esperienza giuridica. Nel corso sarà ricostruita l’evoluzione delle fonti dal primo Ottocento fino alla fase più recente. Dopo il “secolo legislativo” (il XIX), e trascorso il primo Novecento, la legislazione speciale – sempre più intensa - ha progressivamente disarticolato il sistema normativo ed i profili dei diversi strumenti legislativi. Il codice è entrato in crisi, fino a divenire non più riproponibile come strumento di riforma complessiva, quando poi la stessa “legge” da tempo è vista come gravemente declinante.

Questa crisi della “legalità legale” ha ovviamente un impatto notevolissimo sulla attività del giudice, ora più che mai chiamato ad assumersi gravi responsabilità, interpretando, ad esempio, in modo “costituzionalmente conforme”, e comunque muovendosi ben fuori dal panorama nazionale delle fonti. Il corso ha lo scopo di dare, su questi temi, un contributo formativo strutturato secondo un taglio culturale ampio (storia, teoria, prospettive).

Caratteristiche del corso:

Area: comune l

Organizzazione: Scuola superiore della magistratura, in collaborazione con l’Università degli studi di Firenze - Centro studi per la storia del pensiero giuridico moderno; durata: quattro sessioni (due giorni e mezzo); metodologia: mista (relazioni frontali e dibattito); numero complessivo dei partecipanti: novanta; composizione della platea: settantacinque magistrati ordinari, dieci magistrati onorari e cinque avvocati.

Eventuali incompatibilità: nessuna.

Sede e data del corso: Firenze, Sede dell’Università degli studi, Aula magna del Rettorato, 13 giugno 2018 (apertura lavori ore 15.00) – 15 giugno 2018 (chiusura lavori ore 13.00).

Go to top