biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

P18002 - Il punto sul rito civile

Il processo civile è ormai divenuto da anni un grande cantiere, caratterizzato da perenni lavori in corso, nell’illusoria convinzione del legislatore che le continue riforme processuali, a costo zero, siano di per sé idonee a consentire la funzionalità del processo e l’effettività della risposta giudiziaria.

Così, solo con riferimento agli ultimi tre anni, il decreto-legge n. 132 del 2014 ha impresso una forte accelerazione verso la degiurisdizionalizzazione, il decreto-legge n. 83 del 2015 ha profondamente innovato le materia esecutiva e fallimentare, mentre il disegno di legge n. 2953/16, recependo una parte dei lavori della cosiddetta Commissione Berruti, mira a riscrivere nuovamente le fondamenta del processo, valorizzando tra l’altro il rito sommario.

La Scuola ripropone Il tradizionale corso sul processo civile anche per il 2018, sia per riflettere sulle ultime novità legislative, sia per tornare a confrontarsi su questioni già note ma ancora controverse.

Nel corso sarà dato ampio spazio al sistema delle cosiddette ADR, e quindi alla mediazione obbligatoria quale condizione di procedibilità, alla mediazione demandata, alla negoziazione assistita, obbligatoria e facoltativa, ed infine alla giurisdizione condizionata in materia sanitaria.

Una specifica sessione sarà riservata alle scelte organizzative, destinate a garantire, tramite l’adozione di buone prassi, una più celere ed efficace definizione dei giudizi e la prevedibilità delle decisioni. Non mancherà una riflessione sull’abuso del processo e sulle tecniche di motivazione dei provvedimenti.

Una relazione specifica riguarderà, infine, anche la materia delle spese di lite.

Caratteristiche del corso:

Area: civile l

Organizzazione: Scuola superiore della magistratura; durata: quattro sessioni (due giorni e mezzo); metodologia: mista (relazioni frontali, dibattito, gruppi di lavoro ed eventuale tavola rotonda); numero complessivo dei partecipanti: novanta; composizione della platea: cinquanta magistrati ordinari e trentacinque onorari addetti a funzioni giudicanti civili, nonché cinque avvocati.

Eventuali incompatibilità: saranno postergati rispetto ad ogni altro richiedente coloro che risultino essere stati ammessi al corso P17064.

Sede e data del corso: Scandicci, Villa di Castelpulci, 17 gennaio 2018 (apertura lavori ore 15.00) – 19 gennaio 2018 (chiusura lavori ore 13.00).

 

Go to top