biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

FORMAZIONE PERMANENTE ANNO 2017

copertina 2017

La programmazione della Scuola delle attività di formazione permanente per l’anno 2017 prevede, salva la possibilità di eventi a programmazione straordinaria, 98 corsi centrali e 29 corsi territoriali, a fronte, rispettivamente, dei 93 e dei 19 dell’anno precedente, per un totale di 127 corsi ordinari di formazione permanente (erano 112 nel 2016).


Nel 2017 i programmi ordinari di formazione permanente garantiranno 7840 posti (1589 in sede decentrata) per i magistrati ordinari, e 922 per i magistrati onorari (120 in decentrata), numeri destinati ad aumentare soprattutto perché cinque corsi centrali, tra quelli più richiesti e limitatamente a quelli programmati per la sede istituzionale di Castelpulci, saranno replicati durante il secondo semestre (uno a carattere interdisciplinare, due di materia civile e due di penale), raddoppiando così il numero dei posti relativi allo stato non quantificabile.


Infine, 20 corsi tramite la Rete di formazione giudiziaria europea saranno aperti alla partecipazione di magistrati dei Paesi dell’Unione Europea, con tematiche che vanno dalla cooperazione civile e penale all’applicazione della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, a quelle di interesse comune, quali l’immigrazione, la protezione internazionale dei richiedenti asilo, la lotta al terrorismo e la comparazione dei sistemi giudiziari.

La frequenza di alcuni corsi del 2017 è incompatibile con quella di alcuni corsi del 2016, secondo le indicazioni riportate nel programma. Il sistema darà avviso dell’eventuale incompatibilità in caso di richieste difformi, ma all’utente non sarà impedito di inoltrare comunque richiesta per lo specifico corso. Il messaggio di allert ha la finalità di promemoria affinché l'utente verifichi se nell'anno 2016 ha davvero frequentato il corso segnalato come incompatibile. La richiesta di un corso incompatibile darà priorità inferiore nella selezione automatizzata delle domande di ammissione.


Le domande, da presentarsi per via telematica attraverso il sito della Scuola, dovranno essere perfezionate entro e non oltre il 12 dicembre 2016 e saranno pubblicate entro il 21 dicembre 2016.

 

Go to top