biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

P17064 - Il punto sul rito civile

Il processo civile è ormai divenuto da anni un grande cantiere caratterizzato da perenni lavoro in corso, nell’illusoria convinzione che le continue riforme processuali a costo zero siano di per sé idonee a consentire la funzionalità del processo ed il funzionamento del sistema.

 

Così, solo con riferimento agli ultimi due anni, il decreto-legge n. 132 del 2014 ha impresso una forte accelerazione verso la degiurisdizionalizzazione, il decreto-legge n. 83 del 2015 ha profondamente innovato le materia esecutiva e fallimentare, mentre il disegno di legge n. 2953 del 2016, recependo una parte dei lavori della cosiddetta Commissione Berruti, mira a riscrivere nuovamente le fondamenta del processo, valorizzando tra l’altro il rito sommario.

Il tradizionale corso sul processo di cognizione viene così riproposto sia per riflettere sulle ultime novità legislative, sia per tornare a confrontarsi su questioni già note ma ancora controverse, e l’esame delle novità normative verrà inserito nel consueto contesto di analisi delle norme e delle prassi distinta per fasi processuali.

Particolare attenzione verrà riservata alle scelte interpretative destinate a garantire una più celere ed efficace definizione dei giudizi, al tema della prevedibilità delle decisioni, ai moduli organizzativi ed ai protocolli per determinate tipologie di controversie.

Si tratterà quindi in particolare del rito sommario di cognizione, delle condizioni di procedibilità, dell’abuso del processo, delle tecniche di motivazione dei provvedimenti.

Una specifica relazione riguarderà la fase istruttoria ed una il processo di cassazione.

Sede e data del corso: Scandicci, Villa di Castelpulci, 10-12 luglio 2017.

Go to top