biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

HomeFormazione permanenteFormazione permanente anno 2017P17056 - Giudice comune e Corte costituzionale

P17056 - Giudice comune e Corte costituzionale

L’evoluzione del quadro delle fonti del diritto, cui pure corrisponde un profondo mutamento dei rapporti tra le giurisdizioni sovranazionali e nazionali, ha ridisegnato il contesto ma non l’essenza del ruolo che la giurisdizione costituzionale assolve nell’ordinamento italiano. Il corso guarderà alla giurisprudenza della Consulta, ed alle norme generali di riferimento, per ricavarne regole dirette ed esplicite cui il giudice comune possa ispirarsi per valutare se l’ipotizzato contrasto tra fonti richieda la promozione di un giudizio incidentale, e quali siano in astratto le opzioni alternative; nel caso, come il giudizio debba essere proposto, quanto alla forma del provvedimento, ai contenuti minimi, alla logica della sua motivazione, alla struttura della domanda rivolta alla Corte. Attenzione particolare sarà dedicata alla tipologia delle decisioni assunte dalla Consulta, al fine di consentirne la più utile lettura nel circuito dell’interpretazione che si crea tra giudici comuni e giurisdizione costituzionale. In tale contesto, saranno studiate tra l’altro le pronunce di inammissibilità, tanto “sostanziale” che “processuale”. Infine, sarà dedicato spazio ai giudizi per conflitto tra potere giudiziario ed altri poteri dello Stato, sia per fornire indicazioni puntuali riguardo alla relativa procedura, sia per una ricognizione degli orientamenti dominanti circa le questioni sostanziali di più ricorrente interesse (insindacabilità delle opinioni, guarentigie in punto di intercettazioni, natura funzionale dei reati commessi da ministri).

Sede e data del corso: Roma, 21-23 giugno 2017. 

Go to top