biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

HomeFormazione permanenteFormazione permanente anno 2016P16084 - Motivazione dei provvedimenti e comunicazione dei gradi di giudizio

P16084 - Motivazione dei provvedimenti e comunicazione dei gradi di giudizio

L’esigenza sempre presente di un proficuo circuito di comunicazione tra i diversi gradi del giudizio penale, inteso da un lato a monitorare e diffondere la consapevolezza delle più rilevanti cause che determinano il gravame e la censura dei provvedimenti da parte del giudice dell’impugnazione, dall’altro a garantire al cittadino una maggiore “certezza del diritto”, ha indotto la Scuola a reiterare l’esperienza di incontri precedenti, volti a realizzare un confronto fra i vari gradi della giurisdizione finalizzato a un processo di crescita e miglioramento del sistema giudiziario nonché a contenere i tempi dei giudizi, evitando diseconomie processuali. Essenziale risulta in proposito la promozione della consapevolezza che ogni segmento del lavoro giurisdizionale del singolo processo si inserisce nell’unico complessivo percorso di quel processo, per renderlo “nel suo insieme” “giusto” e di “tempi ragionevoli”: pertanto ogni motivazione se da un lato deve rispondere esaurientemente alle peculiarità della fase in cui si concretizza, dall’altro non deve prescindere dall’attenzione ai possibili sviluppi dell’iter processuale e quindi alle peculiarità delle successive fasi.

Roma 14-16 novembre Corte di Cassazione

Go to top