biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

MOT 2017 GRUPPO B

 

calamandreiDifficile è per il giudice trovare il giusto punto di equilibrio tra lo spirito d’indipendenza verso gli altri e lo spirito di umiltà verso se stesso: essere fiero senza arrivare ad essere orgoglioso, ed insieme umile senza essere servile; avere tanta stima di sé da saper difendere la propria opinione contro l’autorità dei potenti o contro le insidie dialettiche dei legulei, ed insieme avere tanta consapevolezza della fallibilità umana da esser sempre disposto a valutare attentamente le opinioni altrui, fino al punto da riconoscere apertamente il proprio errore, senza domandarsi se il riconoscerlo possa apparire una menomazione del proprio prestigio.
Per il giudice la verità deve contare più dell’altrui prepotenza ma anche più del suo amor proprio.

(PIERO CALAMANDREI, Elogio dei giudici scritto da un avvocato)

 

Go to top