biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

HomeDocumentazioneArchivio

9 febbraio 2013: cinquant'anni delle donne in magistratura

fotomagistraturadonneIl 9 febbraio ricorre il cinquantesimo anniversario dell'accesso delle donne alla magistratura. Non è lontano il giorno in cui la componente supererà quella maschile, poichè negli ultimi concorsi di accesso la "quota" femminile supera costantemente il 60% dei vincitori.
La Scuola superiore della magistratura è particolarmente attenta al tema delle pari opportunità, anche mediante la realizzazione nella sua sede di villa Castl Pulci di uno spazio attrezzato destinato alle madri per le esigenze dei neonati: la foto che pubblichiamo riproduce il più giovane "utente" della Scuola...

Nel corso delle sessioni destinate al tirocinio dei giovani magistrati è stato proiettato il video realizzato in occasione di una manifestazione celebrativa del quarantesimo anniversario dell'accesso femminile in magistratura, contenente le rievocazioni delle esperienze delle protagoniste del primo concorso, ed uno "sferzante" monologo di Lella Costa, improntato sul paradossale capovolgimento storico di un'assemblea costituente in cui le donne dovevano esaminare la richiesta "maschile" di accesso alla magistratura.
La ricaduta sull' organizzazione degli uffici delle garanzie di pari opportunità sarà oggetto di riflessione nel prossimo incontro di studi, organizzato dalla Scuola, riservato ai neodirigenti degli uffici giudiziari.
Il tema delle problematiche "di genere", inquadrate nella storia della magistratura italiana dal dopoguera ad oggi, hanno anche costituito oggetto di una relazione ai m.o.t. del presidente di sezione della Corte di Cassazione Gabriella Luccioli, che si offre alla consultazione degli utenti. 

 

In occasione della ricorrenza dell'otto marzo, è stato realizzato, anche presso la sede della Scuola, un video rievocativo "50 anni di toghe rosa", con interviste a giovani m.o.t. e tutor, per vederlo clicca qui

 

Delibere del comitato direttivo sulle istruzioni logistiche

Si riportano di seguito le delibere del Comitato Direttivo della Scuola in merito alle infromazioni logistiche riportate nella presente sezione.

Delibera 419 -  uso della seconda classe

Delibera 87 - utilizzo mezzo proprio

Delibera 420 - regioni autorizzate al pernotto notte antecedente al corso

Programma delle settimane di formazione civilistica per i magistrati ordinari in tirocinio nominati con D.M. 8 giugno 2012

fotocivileProsegue nei mesi di gennaio-marzo 2013 il tirocinio residenziale presso la Scuola dei magistrati nominati con D.M. 8 giugno 2012.  Dopo aver approfondito nei mesi scorsi il settore penale, i giovani magistrati affronteranno ora l'attività negli uffici giudiziari civili, con sessioni dedicate a vari aspetti della pratica processuale. Il programma dei corsi - che si svolgono in parallelo a settimane di attività negli uffici sotto la guida di affidatari - tiene conto, dal punto di vista delle metodologie, dell'esigenza di privilegiare l'esame di fascicoli processuali e le tecniche di conduzione del processo, nonché di pervenire alla redazione di provvedimenti da sottoporre a dibattito.

La Scuola superiore della magistratura nella relazione di apertura dell'anno giudiziario 2013

wolfIl primo presidente della Corte di Cassazione Ernesto Lupo, nella relazione di apertura dell'anno giudiziario 2013, ha dedicato alla Scuola superiore della magistratura il (significativo) passaggio che si riporta di seguito.

 

La novità di rilievo intervenuta nel 2012 è costituita dall’avvio del funzionamento della Scuola superiore della magistratura, che segna un’ulteriore tappa dell’avvicinamento dell’Italia all’Europa.

Mentre Albania, Belgio, Bulgaria, Francia, Grecia, Irlanda, Lettonia, Paesi Bassi, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Spagna, Portogallo, Romania, Slovacchia e Svezia già dispongono di Scuole di formazione giudiziaria da anni (e in alcuni casi da decenni: l’istituto di formazione in Francia risale al 1958), il nostro Paese si è dotato di una Scuola solo nell’anno appena trascorso, cosìadeguandosi con ritardo ai suggerimenti dell’Unione europea e del Consiglio d’Europa. L’avvio dell’operativitàdella Scuola è avvenuto a distanza di tempo anche rispetto all’originaria previsione normativa interna, posto che l’istituzione della Scuola è stata prevista con la legge di delega n. 150/2005.

Circolare logistica MOT anno 2013

Aspetti logistico - amministrativi per l'anno 2013

I corsi di formazione si svolgeranno presso la Scuola superiore della magistratura, sita nella Villa di Castel Pulci, via di Castel Pulci, località Viottolone, Scandicci. Restano immutate le informazioni logistiche già portate a conoscenza degli utenti con le precedenti circolari.

Si riportano di seguito solo le innovazioni per l'anno 2013.

 

Scarica il pdf della circolare

Scarica il modulo per la richiesta via email

Il prof. Guido Calabresi alla Scuola superiore della magistratura

fotocalabresiNell'ambito delle attività didattiche per i magistrati in tirocinio, la Scuola della magistratura ha avuto il piacere di ricevere il 10 gennaio u.s., come "ospite d'onore", il prof. Guido Calabresi, giudice della U.S. Court of Appeals for the Second Circuit e professore alla Yale Law School University (di cui è stato preside, e che gli ha intitolato una cattedra). Calabresi, uno dei padri dell'analisi economica del diritto, ha intrattenuto i giovani magistrati sui temi del sistema giudiziario statunitense, dell'indipendenza del giudice nella decisione e del rapporto tra legislazione e attività del giudice, ricevendo il caloroso apprezzamento della platea, particolarmente coinvolta dalla intensa e vivace relazione di uno dei più insigni giuristi italo-americani. 

Circolare logistica per formazione permanente 2014

Avvertenze generali

I corsi di formazione permanente si svolgeranno presso la sede della Scuola Superiore della Magistratura, sita nella Villa di Castel Pulci, via di Castel Pulci, località Viottolone, Scandicci (FI).

I corsi hanno, di regola, una durata di quattro sessioni e tre giorni. Pertanto, le lezioni il primo giorno hanno inizio alle ore 15.00 e terminano alle ore 18.00 (prima sessione); la seconda giornata le lezioni si svolgono nei seguenti orari: 9.15-13.00 (seconda sessione) e 14.30-17.00 (terza sessione); il terzo giorno le lezioni hanno inizio alle ore 9.15 e terminano alle 13.00 (quarta sessione). Di regola i corsi hanno inizio il lunedì o il mercoledì.

 

Scarica il testo della circolare in formato PDF

Scarica il modulo per le prenotazioni via e-mail

Scarica il modulo per l'autorizzazione al mezzo proprio

 

 

 

Altri articoli...

Go to top