biancaContattiMappa del sitoEntrabianca

Home

Interpelli per la partecipazione a corsi nell’ambito del progetto “Antitrust Economics for Judges”

fotoNell’ambito del progetto cofinanziato dall’UE “Antitrust Economics for Judges” la Scuola nel 2015-2016, di seguito a precedenti iniziative analoghe, coorganizza con l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) e con altri enti una serie di iniziative formative rivolte ai giudici nazionali sul diritto della concorrenza dell’Unione Europea.

Sono stati diffusi gli interpelli relativi alle prime due sessioni formative del nuovo progetto (Roma, 15-16 ottobre e 26-27 novembre), che possono leggersi qui. Gli interpelli stessi sono stati altresì pubblicati per notizia nella sezione “Attività internazionali” con i nn. FI15004 e FI15005. Le manifestazioni di interesse – riservate a giudici dei Tribunali delle imprese, oltre altri magistrati con specifiche qualifiche indicate negli interpelli - dovranno pervenire inviando un formulario ad indirizzo dedicato alla gestione del progetto, come specificato nei medesimi interpelli; essi hanno scadenze 11 settembre e 30 settembre p.v.

INTERPELLO PER LA NOMINA DI FORMATORI DECENTRATI (MAGISTRATI TOGATI)

E' stato pubblicato un bando per l'acquisizione di disponibilità di magistrati di professione per l'incarico di formatore decentrato per la Corte di cassazione e la Procura generale e per i distretti di Ancona, Bari, Brescia, Campobasso, Catania, Catanzaro, Genova, Lecce, Milano, Napoli, Perugia, Potenza, Reggio Calabria, Roma, Salerno, Trieste e Venezia. Il termine per la presentazione delle domande scade il 15 settembre 2015. Le dichiarazioni di disponibilità possono essere inoltrate solo per via telematica cliccando qui. Gli aspiranti devono essere iscritti all'albo dei docenti e aggiornare il relativo profilo. La disponibilità per l'incarico di formatore europeo deve essere attestata sempre nell'albo dei docenti, sbarrando la relativa casella nel riquadro relativo alle attività internazionali.

FPFP15007 - Corso Fuori Programma: INCIDENTI AERONAUTICI: INVESTIGAZIONI E PREVENZIONE Roma, 19-20 Ottobre 2015

Corso realizzato in collaborazione con ENAV s.p.a. (società a partecipazione pubblica che fornisce il servizio del controllo del traffico aereo) e l’Associazione Nazionale Controllori Navigazione Aerea (ANACNA)

Il corso si terrà nei giorni 19-20 ottobre 2015 in Roma (Hotel Capannelle, via Siderno 37) secondo il programma leggibile cliccando qui: Programma del Corso

Per partecipare è necessario aderire all'interpello cliccando qui: Interpello entro il 20 settembre 2015.

AVVISO

Informiamo tutti gli utenti che le sedi della Scuola Superiore della Magistratura saranno chiuse secondo il seguente calendario:

Sede di Roma: 10-14 agosto

Sede di Scandicci: 13-21 agosto

 

Sottoscritto un protocollo di iniziative formative tra la Scuola superiore della magistratura e la Repubblica di San Marino

IMG 0481In data 13.7.2015, presso la sede della Scuola superiore della magistratura a villa Castel Pulci di Scandicci, il presidente della S.S.M. prof. Valerio Onida e il dott. Gian Carlo Venturini, segretario di Stato per gli Affari Interni e di Giustizia della Repubblica di San Marino, hanno sottoscritto un protocollo di intesa per incrementare i rapporti di formazione in ambito giudiziario.
I magistrati della Repubblica di San Marino parteciperanno ai corsi di formazione permanente e iniziale organizzati dalla Scuola, garantendo reciprocitá in occasione di iniziative formative realizzate a San Marino.

Programma della quarta settimana di tirocinio mirato per i m.o.t. (d.m. 20.2.2014) destinati a funzioni requirenti

4 sett reqLa quarta settimana di tirocinio mirato dedicata ai m.o.t. destinati  a funzioni requirenti si incentra su attività tipiche del pubblico ministero, quali le dinamiche dell'interrogatorio investigativo, l'ascolto del minore, l'esame e il controesame e la "costruzione" della requisitoria dibattimentale (anche mediante la preparazione in gruppi di lavoro di una requisitoria orale all'esito di un processo simulato).
Il programma, che verrà sviluppato avvalendosi della collaborazione di pubblici ministeri ed esperti di comprovata esperienza e della consulenza di Gianrico Carofiglio, comprende anche la proiezione di audiovisivi appositamente realizzati in argomento.

ANCORA UNA VITTORIA E ORA UN “DERBY” IN VISTA TRA SQUADRE “THEMIS” DELLA SCUOLA!

fotothemis12-06-2015: E’ delle ore 11 di stamattina la notizia che la squadra formata dai MOT Camilla Cognetti, Francesco Lo Gerfo e Giulia Bisello si è classificata al primo posto nella terza semifinale della competizione Themis della EJTN svoltasi a Lussemburgo questa settimana. I MOT avevano presentato una discussione in tema di cooperazione giudiziaria civile/procedura civile europea, con il coordinamento del dott. Luca Perilli, giudice del tribunale di Rovereto.Oltre che secondo il voto della giuria, la squadra si è classificata come la migliore anche in base alle auto-valutazioni degli stessi MOT partecipanti degli altri paesi.La squadra si scontrerà, in finale con altre squadre tra cui anche, in una sorta di “derby”, altra squadra italiana che ugualmente si era aggiudicata il podio nella prima semifinale in tema di cooperazione penale, di cui si è data notizia su queste pagine web.
Nel formulare un “in bocca al lupo” a tutti i finalisti (e ai loro formatori), vanno formulati i complimenti anche alle MOT Cristina Cilla, Francesca Cavazza e Roberta Marra, che con il coordinamento della dott.ssa Beatrice Giunti, giudice del tribunale di Lucca, per un soffio non hanno anch’esse ottenuto l’ingresso in finale con la discussione di un argomento di cooperazione giudiziaria civile in materia familiare, nell’ambito della seconda semifinale svoltasi in maggio in Belgio.

Programma della quarta settimana di tirocinio mirato per i m.o.t. (d.m. 20.2.2014) destinati a funzioni giudicanti

4 settIl tirocinio “mirato” dei m.o.t. destinati a funzioni giudicanti prosegue, presso la sede della S.S.M., con una quarta settimana di attività formative, prevista dal 15 al 19 giugno (per i m.o.t. che hanno scelto funzioni civilistiche) e dal 29 giugno al 3 luglio per i futuri giudici penali e di sorveglianza.
Il programma della settimana civile contempla la consueta suddivisione dei magistrati in tirocinio in cinque percorsi tematici rimesse alla scelta individuale in ragione delle specifiche esigenze formative.
Il programma della settimana penale si incentra quasi esclusivamente sulle problematiche di gestione dell'udienza dibattimentale, affiancando relazioni frontali mattutine a quattro gruppi di lavoro anche improntati ad esercitazioni pratiche.
Il programma della settimana destinata ai futuri giudici di sorveglianza si articola su una serie di riflessioni concernenti la sanzione penale in tutte le sue molteplici caratterizzazioni prevedendo un'ultima sessione (comune con i m.o.t. desinati a funzioni giudicanti) sulla cd. "giustizia riparativa".

Stage dei magistrati in tirocinio mirato, destinati a funzioni penali, presso i Carabinieri e la Polizia di Stato

stage ps ccAnche i m.o.t. nominati con d.m. 20.2.2014 destinati a funzioni penali, come quelli dei due precedenti concorsi, parteciperanno ad uno stage di cinque giorni (dal 15 al 19 giugno  per i futuri pubblici ministeri e dal 22 al 26 giugno per i m.o.t. che assumeranno ruoli giudicanti penali) rispettivamente presso i reparti dei Carabinieri e le Questure.
Fruendo della collaborazione operativa  del comando dell'Arma dei Carabinieri i (108) magistrati in tirocinio che assumeranno funzioni requirenti saranno ospiti di 23 comandi provinciali dei Carabinieri (secondo una corrispondente distribuzione territoriale) e, dopo una iniziale visita presso i reparti operativi ed i nuclei investigativi, continueranno lo stage presso le sezioni anticrimine, i N.A.S., i N.O.E., i R.I.S. ed i Nuclei tutela del patrimonio culturale, secondo un programma articolato al fine di illustrare nel modo più efficace ai neomagistrati attribuzioni e compiti dei vari reparti, utile a consentire un'esperienza di rapporto operativo diretto, arricchita dalla compartecipazione alle attività di istituto poste in essere nel periodo di affiancamento.
Analogamente i (77) magistrati in tirocinio destinati a funzioni giudicanti penali saranno distribuiti con un riparto territoriale presso 12 Questure, secondo un calendario che consentirà loro di seguire le attività svolte presso gli uffici della squadra mobile, della polizia scientifica, di quella stradale e della polizia postale, fruendo di un utile contatto diretto con l'esperienza pratica di vari organi specialistici, ed una idonea comprensione dei temi e dei problemi che ne caratterizzano i compiti quotidiani.

Pagina 1 di 7

Go to top